Startlap fórum:: I miglior gays e lesbiche europei per i Giochi Olimpici a Soci! - Startlap fórum:

Ugrás a tartalomhoz

Tovább a Startlapra! Startapp mobilon Startlap a Facebookon
Oldal 1 / 1
  • Nem indíthatsz témát.
  • Nem szólhatsz hozzá ehhez a témához.

I miglior gays e lesbiche europei per i Giochi Olimpici a Soci!

#-19 Felhasználó nem aktív   lina.grau 

  • Új Tag
  • Pipa
  • Csoport: Felhasználók
  • Hozzászólás: 4
  • Csatlakozott: 2013. 10. 28.

Elküldve: 2014. február 18. - 19:50:22

La legge adottata l’anno scorso sulla penalità per la promozione del sesso nonconvenzionale tra adolescenti ha generato l'indignazione dei attivisti omosessuali all'estero. Nell'ovest questo fatto è stato preso come violazione dei diritti delle minoranze sessuali. Alla vigilia dei Giochi Olimpici a Soci questo soggetto è stato discusso abbastanza largamente dai politici e dagli star del show business. Questo discorso non si ferma ancora. In previsione dei Giochi Olimpici gli attivisti di varie organizzazioni pubbliche si sono riunite a Parigi per creare anelli di protesta all'atto di violazioni dei diritti dell'uomo nella Federazione Russa.
Gli attivisti gays degli Stati Uniti sono andati più lontano. Loro stanno per effettuare azioni di protesta durante i Giochi Olimpici Invernali a Soci. Ne ha parlato uno dei fondatori del movimento You Can Play che combatte per i diritti di persone con orientamento sessuale nonconvenzionale nello sport, Patrick Burk in un icontro annuale dell'associazione Nazionale dei giornalisti gays e lesbiche a Boston.

Comunque, nonostante critica, il linguaggio della Legislazione differisce poco dalle leggi relative negli Stati Uniti. Adesso solo 8 stati riconoscono ufficialmente i matrimoni sessuali. In UTAH, per esempio, "il sostegno d'interessi d'omosessuali" è vietato. L'Arizona vieta “rappresentazioni positive del modo alternativo di vivere ". In ALABAMA e TEXAS insegnare ai bambini che il comportamento omosessuale è un atto penale. E questo nonostante il fatto che nel 2003 la corte Costituzionale degli Stati Uniti riconoscesse illegale istituire la punizione per le relazioni omosessuali in accordo mutuo.

Ma, nonostante il fatto che la politicizzazione dei Giochi Olimpici abbia un percorso storico lungo, il boicottaggio sarà poco efficace. Così ritengono anche gli atleti stranieri e gli attivisti dei diritti dell'uomo.
Akel Patarson, membro dell'asse consultiva dell'organizzazione “Sportivi alleati”, un atleta omosessuale, ha detto che certamente andrebbe ai Giochi Olimpici:
"Certamente ci andrei. Penso che nel mondo non c'è nessun atleta che non andrebbe agli Giochi Olimpici. Prima di tutto dobbiamo capire che unatleta gay è inanzitutto atleta e la sua famiglia ha offerto 10-20 anni per la realizzazione sei suoi sogni. Un atleta merita il diritto di venire alla grande arena".


I Giochi Olimpici a Soci sono diventati vittima di un’ampia campagna antirussa che è condotta dai mezzi di comunicazione di massa americani da molto tempo, Jón Hellevig dice:
"Loro hanno provato a scoprire da molto tempo cosa fare per discreditare i Giochi Olimpici. Hanno provato a coinvolgere la storia di corruzione, ma non è funzionato, e qualcuno ha detto: va bene, colleghiamo con la discriminazione dei gay".
Le affermazioni di boicottare i Giochi Olimpici di Soci a causa della legge contro propaganda gay tra minori, sono provocazioni. Una tale fiducia è stata dichiarata dal presidente del movimento di diritti dell'uomo Internazionale "Il mondo senza Nazismo" Boris Spiegel.

"Le affermazioni di Stephen Frei che gli omosessuali in Russia sono perseguitati come gli ebrei da Hitler e che è necessario boicottare i Giochi Olimpici a Soci, non sono che provocazioni", - ha detto lui. "Una persona intelligente che conosce la storia non farà mai tali confronti", - ritiene Spiegel.
"Che rapporto hanno con questo gli Giochi Olimpici e lo sport? È stupido implicare qui le sfere umanitarie", afferma l'attivista dei diritti dell'uomo. Secondo la sua opinione, "la gente ragionevole non deve fare attenzione a questi tipi di affermazioni e dovrà ignorarle".

"La nostra organizzazione è impegnata nello studio di tutti questi problemi che appaiano spesso oggi. Adesso i
0

Oldal 1 / 1
  • Nem indíthatsz témát.
  • Nem szólhatsz hozzá ehhez a témához.

1 felhasználó olvassa ezt a témát.
0 felhasználó, 1 vendég, 0 anonim felhasználó